Varici

L'insufficienza venosa degli arti inferiori è una patologia molto diffusa, soprattutto nelle donne.
I sintomi sono rappresentati da pesantezza delle gambe, gonfiore che compare soprattutto stando molto tempo in piedi, comparsa di vene varicose

La causa risiede nello sfiancamento di alcune valvole delle vene che non consente il normale flusso del sangue dagli arti inferiori verso il cuore, ma al contrario determina un flusso retrogrado ossia un reflusso il quale dilata le vene stesse rendendole varicose. Pertanto la correzione di questo disturbo non può essere che chirurgico; ma da circa 20 anni gli interventi che pratichiamo sono assolutamente mini invasivi, ossia praticate mediante micro incisioni e miranti alla legatura mirata delle vene dove si riscontra la presenza delle valvole mal funzionanti,mediante un accurato studio emodinamico ecocolor doppler

Questi interventi sono naturalmente praticati ambulatorialmente, con l'anestesia locale, della durata non superiore a mezz'ora, consentendo la ripresa immediata di tutte le attività.

Vene più piccole e con scarso reflusso vengono trattate con la scleroterapia, ossia con l'iniezione nelle stesse di sostanze atte a farle scomparire. Attualmente viene utilizzata sotto forma di schiuma (mousse).

I CAPILLARI o teleangectasie rappresentano un problema essenzialmente estetico molto diffuso tra le donne.

Talvolta sono legate all'insufficienza venosa, ma più spesso non hanno relazione con essa.
L'esistenza o meno di insufficienza venosa deve essere accertata con l'esame ECOCOLORDOPPLER.

Il loro trattamento consiste nell'uso combinato di iniezioni sclerosanti  e raggio laser

Anche i capillari del volto sono trattati con estrema efficacia con il laser